SOCIAL HOUSING

Il social housing è definito come "un insieme di alloggi e servizi, di azioni e strumenti per un'utenza che non riesce a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato, per ragioni economiche o per assenza di un'offerta adeguata.

Un insieme che favorisca la formazione di un contesto abitativo e sociale dignitoso, al fine di rafforzare la propria condizione abitativa e sociale". Il progetto si rivolge alla cosiddetta "fascia grigia", composta da giovani coppie o famiglie con redditi medio-bassi, lavoratori a progetto e single in cerca della prima casa.

Il Social Housing riguarda esclusivamente case in affitto permanente, detto calmierato, il quale viene sottoposto ad un regime di controllo prezzi prevedendo un canone che non superi il 25-30% dello stipendio. Tutto questo sempre garantendo un livello di abitabilità dignitoso, adeguato e sostenibile per il potere d'acquisto medio delle famiglie barlettane.